Bici

DALL'ATLANTICO AL MEDITERRANEO IN BICICLETTA

Viaggio lungo il Canal du Midì ed il Canal du Garonne -Francia


Il Canal du Midì ed il Canal Lateral du Garonne sono anche chiamati Canal des Deux Mers, proprio perché consentono il collegamento tra il mar Mediterraneo e l’Atlantico. Fino agli ultimi anni del 1600, quando i trasporti terrestri erano fortemente condizionati dall’orografia dei territori, il trasporto marittimo era fortemente utilizzato da tutti i paesi che si affacciavano sul mare e, non a caso, tutte le potenze marinare erano automaticamente anche potenze economiche.
La    Francia, per trasportare le merci dai porti atlantici a quelli mediterranei, era costretta alla circumnavigazione della Spagna con le sue navi, affrontando un lungo viaggio di oltre 3000 Km costellato di insidie di ogni genere, dal mare in tempesta all’ostilità della Spagna, sino alla necessità di passare lo stretto di Gibilterra dove erano in agguato i corsari nord africani di Tunisia, Algeria e Marocco. Con la supervisione di Pierre-Paul Riquet, un ricco proprietario terriero, 12.000 persone scavarono in quindici anni (ovviamente a mano) il Canal du Midì che collega, con un tragitto di 240 Km, Toulouse a Sète sul Mediterraneo, realizzando un’opera che ancora oggi ha dell’incredibile. L’intera opera è ancor più straordinaria se si considera che, a differenza dei canali alimentati dal naturale dislivello tra l’inizio e la fine del canale stesso, in questo caso la quota massima dei canali sta in un punto intermedio della tratta, rendendo così necessario    alimentare d’acqua il canale in quel punto, attraverso ulteriori canali derivati da altri fiumi.
Il profilo del Canal du Midì qui a fianco chiarisce meglio il concetto di “canale in salita”. 103 chiuse consentono al canale di superare il dislivello di 190 metri nel tragitto tra Toulouse ed il Mediterraneo, in alcuni casi esso scorre su ponti canale per superare dei fiumi, in altri attraversa delle colline entro un tunnel. Da Toulouse il Canal Lateral de Garonne, grazie alle sue 53 chiuse, consente di coprire il tratto sino ad una cinquantina di Km a sud di Bordeaux, dove il fiume Garonne è navigabile naturalmente grazie alle maree atlantiche. La lunghezza del Canal Lateral de Garonne è di 193 Km, portando l’intero percorso navigabile su canale a circa 430 Km, per coprire i quali nel 17° secolo necessitavano parecchi mesi di navigazione.
In particolare, il Canal Lateral du Garonne è alimentato dal canal de Brienne situato al centro di Toulouse.

 

 

Il 20 maggio 2012 si è conclusa la prima esperienza del progetto bici. Hanno partecipato 3 ragazzi e 2 educatori.

 

 

 

Maggiori informazioni

Fondazione Amilcare

Direzione

Via alla Campagna 2a

6900 Lugano

 

tel.: +41 91 973 47 70

 

email: info@amilcare.ch

Depliant Fondazione
Depliant2016.pdf
Documento Adobe Acrobat 319.6 KB


Oggetti di produzione ed in vendita a Spazio ADO

maggiori info

SHOP

seguici su: